Elaborato planimetrico

Elaborato planimetrico

19.00

L'elaborato planimetrico è la rappresentazione grafica schematica, di un intero edificio.


Nel documento elaborato planimetrico saranno indicati:

  • I subalterni (unità immobiliari) che lo costituiscono 
  • Le porzioni comuni 
  • La suddivisione delle aree scoperte
  • Gli accessi alle singole unità immobiliari.

L'elaborato planimetrico, a differenza della visura catastale, rappresenta quindi un intero edificio o condominio e non una singola unità immobiliare. 

Questo tipo di documento permette di individuare anche le parti comuni: 

  • i beni comuni non censibili (giardino, terrazzo, area box, cortili, ingressi, vani scala, centrale termica)
  • i beni comuni censibili (garage condominiale, cantina condominiale, alloggio del portiere).


Per fare richiesta dell'elaborato planimetrico sono necessari i seguenti dati: 

  • Provincia e comune 
  • Foglio e particella (o mappale) 
  • La sezione (facoltativo).


Inoltre dalla Circolare n. 9 del 26.11.2001 dell'Agenzia del Territorio l’elaborato planimetrico è diventato obbligatorio nelle seguenti fattispecie:

  • denuncia di nuova costruzione quando siano presenti due o più unità immobiliari aventi porzioni e/o dipendenze in comune;
  • denunce di unità in corso di costruzione quale che sia il numero di u.i. anche se non sono presenti parti comuni;
  • denunce di variazione qualora l’elaborato sia già presente agli atti dell’ufficio provinciale ovvero quando si costituiscono beni comuni censibili e beni comuni non censibili.

L'elaborato planimetrico è generalmente in scala 1:500. 

Sono disponibili solo gli elaborati planimetrici depositati dopo il 1990, anno di nascita dell’Agenzia del Territorio e non sono disponibili per le province di Trento e Bolzano. 

Consegna in 2 ore

Vuoi recensire i nostri prodotti?

Aiutaci a migliorare il servizio, lascia un commento dopo l'acquisto.