Novità per la Registrazione del Contratto di Locazione nel 2016. Torna alle news

Novità per la Registrazione del Contratto di Locazione nel 2016.

La nuova legge di stabilità definisce nuove regole sulla registrazione del contratto di locazione. Dal 1° gennaio 2016 la responsabilità della registrazione del contratto di affitto non sarà più del conduttore, cioè l'affittuario, o del professionista che ha redatto l'atto, ma solo del locatore. Il proprietario di casa, il locatore, deve provvedere alla registrazione del contratto entro 30 giorni dalla sua sottoscrizione. Inoltre il prorietario dell'immobile è tenuto a comunicare l'avvenuto assolvimento dell'onere fiscale al conduttore  entro 60 giorni .

Come registrare il contratto di affitto o di locazione?

Le modalità con cui procedere alla registrazione dei contratti di affitto o di locazione sono le seguenti:

  • con modalità cartacea. Consegnando presso direttamente presso un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle due copie del contratto sottoscritte in originale, la ricevuta del versamento delle imposte dovute e i contrassegni telematici
  • con modalità telematica

Che cosa cambia riguardo ai costi di registrazione del contratto di affitto?

Le spese di registrazione del contratto erano, e sono, solitamente divise in parti uguali tra conduttore e locatore . E' possibile però il verificarsi di accordi tra le parti che addebitino l'intera somma al solo locatore.

La nuova legge di stabilità prevede cambiamenti anche in questo ambito. Se prima, in caso di mancato pagamento dell'imposta, l'Agenzia delle entrate si sarebbe rifatta sul locatore e conduttore, ora con la nuova legge di stabilità, la responsabilità del pagamento ricadrà solo sul locatore.

Che cosa succede in caso di mancata registrazione del contratto?

Il proprietario di casa ha quindi 30 giorni per registrare il contratto e 60 giorni per comunicare al conduttore l'avvenuto adempimento del pagamento delle imposte.

La mancata registrazione rende nullo il contratto. In caso di mancato pagamento del canone di affitto o di liberazione dell'immobile a scadenza contratto, non è possibile avviare la procedura di sfratto, ma sarà necessario avviare una causa ordinaria di occupazione senza titolo, con tempi più lunghi e costi maggiori.

Quali sono le sanzioni previste in caso di mancata registrazione?

Le sanzioni in caso di mancata registrazione prevedono una multa dal 120% al 240% dell'imposta dovuta. Invece se si accerta il caso di un contratto di locazione per un importo inferiore a quello realmente percepito (provento da locazione inferiore) dal proprietario dell’immobile, è prevista una multa da 1.936€ a 7.745€ e una sanzione pari a 240% o a 480% della imposta dovuta.

Vuoi Registrare il Contratto di Affitto senza Problemi e direttamente da Casa Tua?

Scopri il Nostro Servizio di Registrazione Contratti di Locazione >> 


Condividi su: